Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Invia ad un amico

Master Universitario Online di I Livello - 60 Crediti Formativi (CFU)

Premesse

In base al dato riportato dal Sole 24 ore del 20 settembre 2010 “per i numerosi operatori delle professioni sanitarie (infermieri, ostetriche, tecnici sanitari, di radiologia e della riabilitazione) i master sono una vera e propria specializzazione. E in alcuni casi un requisito per fare carriera”.

Grazie ai master di coordinamento delle professioni sanitarie, ha incarichi di responsabilità nelle Asl e negli ospedali, tra il 4 e il 7% dei dipendenti di uno dei 22 profili sanitari presenti. Oltre il 60% è legato al master per il coordinamento sanitario di primo livello, quello voluto dalla legge 43/2006, per ottenere l'incarico di (ex) caposala.

Lorenzo Sommella, Direttore sanitario dell’azienda ospedaliera San Filippo Neri di Roma, spiega che “sono molte le persone interessate a questo percorso formativo, anche perché rappresenta una porta di accesso ai ruoli dirigenziali”.

Aggiunge: “nelle procedure concorsuali – a parte quando è requisito come per il coordinamento - il master di coordinamento sanitario è valutato come titolo universitario di maggiore qualificazione”.

Finalità

Con queste premesse, il Master Universitario Online della LUM, ha lo scopo di formare il “manager sanitario” con una concreta preparazione per le attività direzionali, di programmazione, e di coordinamento del sistema sanitario.

Il Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie ha anche l’obiettivo di rafforzare le competenze organizzative e gestionali di chi già dirige ed opera nei servizi sanitari, ed intenda acquisire posizioni di ulteriori responsabilità.

I “manager sanitari” saranno in grado di operare anche in un sistema informativo digitale sia per le attività amministrative che per le attività sanitarie.

I partecipanti al Master per le Professioni Sanitarie saranno formati per:

  • svolgere, con elevata professionalità le funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie (management sanitario);
  • applicare le strategie aziendali per una ottimizzazione delle risorse sanitarie;
  • adottare strumenti di management aziendale per la gestione delle strutture sanitarie;
  • gestire i problemi organizzativi e gestionali;
  • programmare la gestione aziendale attraverso analisi economico-finanziarie e valutare attività e risultati;
  • raggiungere la qualità nei risultati finalizzata alla customer satisfaction degli utenti della Sanità;
  • esercitare efficacemente, nella specifica area di appartenenza, le funzioni di coordinamento del personale sanitario di cui alla legge 26 febbraio 1999, n 42/99 ed alla legge 01 febbraio 2006 n 43.

Durante il corso saranno presentati case-histories, e casi sperimentali di sistemi manageriali innovativi nell’ambito delle professioni sanitarie.

Destinatari

I destinatari del Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie sono coloro che possiedono una laurea di primo livello o specialistica secondo il vigente ordinamento afferente ad una professione sanitaria, si intendono ivi comprese le professioni di cui alla Legge 01.02.06 n 43.

Ai sensi e per gli effetti dell’Art 1, punto 10 della Legge 08 gennaio 2002, n. 1, al corso possono essere ammessi anche coloro che sono in possesso di diplomi, conseguiti in base alla normativa precedente, dagli appartenenti alle professioni sanitarie di cui alle leggi 26 febbraio 1999, n. 42, e 10 agosto 2000, n. 251 e 01 febbraio 2006 n 43.

In particolare, il corso interessa tutti i profili di cui alla legge 43/2006.

I destinatari del Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie sono inoltre: coloro che possiedono una laurea triennale o specialistica o una laurea dell’ordinamento precedente al DM 509/99 in scienze dell’amministrazione, giurisprudenza, scienze giuridiche, economia.

Sbocchi professionali

Il “manager sanitario” formato può operare nelle seguenti realtà:

  • Aziende sanitarie pubbliche;
  • Aziende sanitarie private e negli enti non profit;
  • Assessorati regionali alla Sanità e nelle agenzie sanitarie regionali;
  • Consulenza di direzione e Organizzazione in ambito sanitario;
  • Ricerca sanitaria e Formazione universitaria.

In particolare, il Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie interessa il profilo delle professioni sanitarie ivi comprese quelle di cui all’art 1 della legge 01.02.2006 n 43, esso abilita, tra l’altro, alle “funzioni di coordinamento nell’area di appartenenza” in quanto rilasciato ai sensi dell'articolo 3, comma 8, del regolamento di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509, e dell'articolo 3, comma 9, del regolamento di cui al decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270.

Durata e modalità

Il Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie, che sarà erogato totalmente in rete, ha la durata di 12 mesi per un totale di 1500 ore complessive (lezioni; studio individuale; verifiche intermedie online; ricerche; elaborato finale; assistenza; tutoraggio).

Direzione del Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Il Direttore Scientifico è il Prof. Francesco Albergo.

Il Coordinatore è il Dott. Angelo Rosa.

Quota di accesso e iscrizione al master

La quota di iscrizione al Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie è di € 2.000,00.

La quota di iscrizione al Master per i convenzionati tramite il Centro Studi Comunicare l’Impresa è di € 800,00 da versare con le seguenti modalità:

  • € 275,00 all'atto dell'iscrizione;
  • € 50,00 quale rata master;
  • € 260,00 all'atto dell'immatricolazione;
  • € 215,00 entro 60 giorni dalla data di immatricolazione.

La detrazione d'imposta (al 19% della spesa sostenuta e documentata) è prevista dall'art.15, comma 1, lettera e) del TUIR.

Tirocinio Formativo

Il Master di primo livello per il Coordinamento delle Professioni Sanitarie comprende un tirocinio formativo obbligatorio di almeno 500 ore, da svolgersi presso Aziende Sanitarie, Aziende Ospedaliere, Aziende Ospedaliero - Universitarie, Enti classificati e Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (Accordo Stato-Regioni 1° agosto 2007).

Il tirocinio formativo potrà essere svolto presso le strutture con le quali l’Università ha o attiverà nuove convenzioni. L’Università potrà anche attivare nuove convenzioni con le strutture presso le quali il corsista risulta essere dipendente.

Nel caso che il tirocinio venga svolto durante l’orario di lavoro, l’Università non richiede una convenzione. Lo studente dovrà prevedere una semplice autorizzazione per lo svolgimento del tirocinio all’azienda ospitante.

Titolo di master

Al termine del Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie ed a seguito della valutazione dell’elaborato finale si consegue il titolo di Diploma di Master universitario di primo livello in “Management e coordinamento delle professioni sanitarie”, con l’ottenimento di 60 crediti formativi (CFU).

Ai sensi del Programma di Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute chi partecipa ad un corso di Master Universitario è esonerato dall’acquisire i crediti formativi E.C.M. per l’anno in corso.

Per l’ottenimento dei crediti formativi tutti i partecipanti al Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie dovranno superare le verifiche intermedie online e discutere la tesi finale (Project Work).

Occorre recarsi presso una delle sedi dell’Università [Roma, Casamassima (BA), Brescia] a scelta, una volta sola, per discutere la tesi finale.

Per tutti i partecipanti al Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie la tassa per l’esame finale è di € 150,00.


A partire dal 20 ottobre 2015 è compreso nelle quota di immatricolazione del Master il Corso Online su SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (Art. 30 d.L.g.S. 81/08) con rilascio del relativo attestato.


Project work

Il project work (tirocinio/ricerca di 500 ore minimo) è una attività composta dalla progettazione e dalla realizzazione di una ricerca sul campo che consenta di attuare le conoscenze acquisite durante il percorso didattico.

E’ possibile individuare un argomento di organizzazione (direzione, coordinamento delle risorse umane, controllo di gestione, comunicazione, eccetera) e analizzarlo direttamente sul campo sotto la supervisione di un tutor.

L’elaborato sarà valutato da una commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Master di Coordinamento delle Professioni Sanitarie.

Il project work sarà assegnato al termine del primo semestre del corso.

Richiedi subito informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.LGS. 196/03

Copia inviata correttamente.

Errore durante l'invio, riprova più tardi.

Invita un tuo amico a visitare questo sito.

Messaggio inviato correttamente.

Errore durante l'invio, riprova più tardi.